Piano regionale delle emergenze di Protezione civile

Il Piano regionale delle emergenze di protezione civile (delibera n° 99 DD. 18.1.2008) è uno strumento dinamico, aggiornato con il contributo delle diverse componenti del sistema regionale integrato di protezione civile e con l’affermarsi di nuove conoscenze. Attraverso il portale pianiemergenza.protezionecivile.fvg.it, aperto anche alla consultazione dei cittadini, la Protezione Civile della Regione fornisce criteri, modalità e indicazioni operative per l’aggiornamento periodico dei Piani comunali di emergenza dei Comuni del Friuli Venezia Giulia ai sensi dell’art.7 della LR 64/1986 e dell’art.15 della L.225/1992.

Con la DGR 99/2008 l’Amministrazione regionale ha dato mandato alla Protezione Civile della Regione di coordinare la redazione del Piano avvalendosi di tutti gli strumenti tecnico-scientifici necessari, della collaborazione delle Strutture regionali competenti ai sensi dell’art. 9 della LR 64/1986, e avvalendosi della collaborazione di tutti gli Enti regionali e subregionali ai sensi dell’art. 1 della LR 64/1986.

Nella Direttiva si prevede inoltre che la Protezione civile della Regione esplichi il predetto mandato anche attraverso la costante collaborazione istituzionale con tutti i competenti Organi dello Stato presenti in Regione, ai sensi dell’articolo 2 LR 64/86, nonché secondo le modalità e le forme previste dai vigenti Protocolli di Intesa istituzionale, affinché nel Piano, siano compresi anche gli scenari operativi e le competenze demandate agli Organi dello Stato.

In particolare, il Protocollo di Intesa istituzionale stipulato tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Protezione civile della Regione – e le Prefetture – UTG – di Trieste, Udine, Pordenone e Gorizia in data 10 gennaio 2005, stabilisce all’art.3 che, in caso di emergenza o in vista di un rischio di emergenza, mediante il Centro Funzionale – Sala Operativa Regionale – istituito ed operante presso la Protezione civile della Regione, in Palmanova, viene perseguita l’omogenea percezione e valutazione degli eventi calamitosi, e viene altresì attuata la piena collaborazione tra i rappresentanti delle Prefetture e della Regione, al fine di delineare il quadro operativo per il coordinamento sinergico degli interventi delle Forze dello Stato presenti in Regione e delle componenti del Sistema regionale integrato di Protezione civile, necessario al raggiungimento delle finalità condivise di tutela dell’incolumità della popolazione regionale.

Il Piano regionale delle emergenze di protezione civile utilizza le informazioni aggiornate contenute in diverse banche dati gestite direttamente dalla Protezione civile della Regione o condivise con altre competenti strutture dell'Amministrazione regionale (es. Direzione centrale Ambiente ed energia, Area risorse agricole e forestali, ARPA, Servizio beni culturali).

L'Assessore regionale alla Protezione civile Paolo Panontin, con nota del 13 maggio 2014, ha ufficializzato ai Sindaci, ai responsabili e ai coordinatori comunali di Protezione civile la pubblicazione in rete del portale dedicato ai piani comunali di emergenza (http://pianiemergenza.protezionecivile.fvg.it), nel quale trovano integrazione tutte le informazioni condivise tra i Comuni e la Protezione civile della Regione.

Attraverso questo sito i sindaci, i coordinatori dei gruppi comunali e le altre figure accreditate al sistema possono accedere in ogni momento, utilizzando la propria password, a tutte le informazioni contenute nel modello di piano comunale di emergenza proposto dalla Protezione civile della Regione.
Il portale è aperto anche ai cittadini per le informazioni di utilità generale (aree di attesa da utilizzare in caso di evento sismico, principali edifici strategici, etc.) anche attraverso l'applicativo MoPiC, scaricabile gratuitamente dagli App store delle due principali piattaforme in uso, Android e iOS.

 Con la nota 5670/14, l’Assessore Panontin ha dunque invitato le Amministrazioni comunali a visionare i documenti in rete, a completare l’inserimento delle informazioni riguardanti le aree di emergenza attraverso l’apposito sito web (http://areeemergenza.protezionecivile.fvg.it), ad inserire eventuali aggiornamenti e ad inviare segnalazioni e suggerimenti alla struttura regionale (nope@protezionecivile.fvg.it).
È volontà della Protezione civile Regionale proseguire l’attività in corso a supporto dei Comuni per l’implementazione nei piani comunali di emergenza dei punti di crisi soggetti a rischio idrogeologico (Presidi territoriali per il rischio idrogeologico) e per l’integrazione dei diversi piani di emergenza settoriali, a scala comunale e sovracomunale.
A tale scopo si procederà all’organizzazione di incontri per la disamina delle specificità comunali in occasione dei quali saranno forniti ad ogni comune della regione appositi raccoglitori e supporti informatici per la conservazione di copie cartacee e di backup del piano, da utilizzare in caso di blackout della rete elettrica e di internet.
I contributi che perverranno utili a migliorare le procedure operative in uso per i diversi livelli di criticità e scenari di evento saranno inoltre esaminati e discussi in specifici tavoli di lavoro programmati per il prossimo mese di settembre.

“kit chiavetta USB e Raccoglitori per stampa del Piano comunale di emergenza in distribuzione a tutti i Comuni”