“VILLA TEST – REAL TIME” – ESERCITAZIONE VILLA SANTINA

villa test
9/11/2017
Palmanova (UD)

Lo scorso fine settimana a Villa Santina si è tenuta una particolare esercitazione di protezione civile. In principio, a seguito di un finanziamento del Piano Tecnico, il Comune di Villa Santina ha organizzato un esercitazione tendente a verificare il Piano Comunale di Protezione civile, con il coinvolgimento di popolazione, scuole e soprattutto tesa attestare il funzionamento e l’operatività del COC (Centro Operativo Comunale).

Quest’esercitazione, si è poi ampliata con l’inserimento nel contesto della stessa della fase “REAL TIME” (vedi notizie su altra news del portale) ovvero l’esercitazione  regionale a sorpresa sull’ impiego della Colonna Mobile CMR.

Gli eventi: nella mattina di venerdì 3, a seguito di un evento sismico di magnitudo 5.2, il Sindaco di Villa Santina Romano Polonia, decideva la costituzione del COC, convocando Polizia locale, Coordinatore dei Volontari, Ufficio Tecnico, ragioneria e anagrafe, al fine di iniziare la prime valutazioni degli effetti dell’ evento.

La coordinatrice del gruppo comunale, Sabrina Coradazzi, attivava i volontari di Villa Santina, inviandoli a Invillino (Frazione prescelta per il test sulle aree di attesa, per il censimento della popolazione.  Con soddisfazione, considerata la giornata lavorativa, l’informazione data all’ultimo momento agli abitanti proprio per testare il più possibile la realtà, ben 48 famiglie si sono presentate presso Il punto di raccolta.

Nel contempo il coordinatore richiedeva alla SOR l’attivazione del Distretto Val Tagliamento per il supporto di volontari per la possibilità di allestire una piccola tendopoli, richiesta poi diventata di livello più elevato ipotizzando la necessità di un area di accoglienza per oltre 200 persone.

In questo contesto la Protezione Civile regionale ha attivato la sua fase di esercitazione “REAL TIME” con l’attivazione della colonna mobile Regionale ( oltre 8 autoarticolati) che ha trasportato in zona tende, bagni, tendone, cucine e quanto altro necessario per la realizzazione della tendopoli.

Il supporto all’ attività regionale, è comunque stato garantito per tutto il tempo dell’ esercitazione da parte del COC con Sindaco, Assessore Del Fabbro, dell’ ufficio tecnico (Funzione Materiali e mezzi) con il tecnico Michele Di Vora, ovviamente dalla Sabrina Coradazzi che ha egregiamente svolto il compito di coordinamento, registrazione e impiego di tutti i volontari intervenuti nell’esercitazione.

Sono stati oltre 80 i volontari di Villa Santina e del Distretto che si sono alternati nell’ esercitazione.

Poiché l’esercitazione propria di Villa Santina prevedeva il coinvolgimento delle scuole, era stato previsto in un primo tempo l’alloggiamento dei bambini di 5^ presso la tendopoli, ipotizzando l’inagibilità di parte della scuola, con conseguente attività scolastica del lunedì nel tendone allestito.

Le condizioni meteo avverse hanno purtroppo impedito ai bimbi, già eccitati per l’esperienza che si proponeva loro, di svolgere quest’attività, che comunque e stata vissuta con l’ipotesi dell’utilizzo di un area coperta idonea, quale la palestra, dove i bimbi e le loro maestre hanno pernottato in una simulazione di emergenza e dove, la mattina successiva, hanno tenuto una lezione formativa su quanto accaduto e sul rischio terremoto.

Conclusa l’esercitazione, da una prima valutazione la stessa è stata considerata più che positiva, in quanto ha fatto emergere le criticità, le necessità di adeguamento e revisione di alcuni aspetti del Piano e soprattutto l’interessamento della popolazione che ha chiesto di poter replicare l’esperienza, al fine di renderla partecipe degli eventi che, nel caso, dovessero vederli coinvolti.