1997-2017 : XX ANNIVERSARIO TERREMOTO UMBRIA-MARCHE

1997-2017 : XX ANNIVERSARIO TERREMOTO UMBRIA-MARCHE
4/10/2017
Palmanova (UD)

In occasione del ventesimo anniversario del terremoto dell'Umbria e delle Marche del 26 settembre del 1997 che causò morti e feriti e ingenti danni materiali, come  il crollo di una volta della basilica di S. Francesco ad Assisi, una rappresentanza dei volontari della Protezione Civile della Regione accompagnata dal Direttore Luciano Sulli e da un funzionario, ha partecipato ad Assisi e a Gualdo Tadino alle manifestazioni commemorative.

La delegazione è stata ospite del gruppo dei volontari del Comune di  Gualdo Tadino dove è stata organizzata la base logistica (tendopoli e mensa) per le rappresentanze provenienti da tutt’ Italia.

Il centro di Assisi è stato il fulcro della manifestazione di commemorazione dei tragici eventi.

Nella giornata del 3 ottobre, al Teatro di Santa Maria degli Angeli di Assisi, c’è stato l’incontri con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, dopo i ringraziamenti ai numerosi volontari convenuti, alle componenti del sistema di protezione civile ed a quanti operarono vent'anni fa nei territori colpiti dal sisma, ha sottolineato l’importanza di un patto nazionale per la prevenzione che superi le contrapposizioni politiche in modo da sviluppare un'azione di informazione e di prevenzione che richiede la partecipazione e le energie di tutto il paese.

Parole di gratitudine a chi prestò i soccorsi espresse: dal Sindaco di Assisi, della Presidente della Regione Umbria e del Capo dipartimento protezione civile  Angelo Borrelli con cui ci siamo salutati e confrontati nell'ottica della più stretta amicizia e collaborazione.

Alla cerimonia è seguito un pranzo conviviale con le autorità nella tensostruttura allestita presso il Comune di Gualdo Tadino dove, alcuni volontari e cittadini delle località vicine hanno ricordato l’opera dei volontari della nostra regione che operarono in quelle zone dando già allora dimostrazione di efficacia ed efficienza. Particolarmente significativo è stato il momento in cui, la sig. Rosanna Rinaldini, all’epoca maestra a S. Lorenzo di Gualdo Tadini, riconosciute le divise di protezione civile del “FRIULI VENEZIA GIULIA” è venuta personalmente a ringraziare i volontari, ricordando i volontari dei gruppi della Carnia e consegnandoci il  libro con dedica per ringraziarci e in ricordo del grande spirito di generosità, solidarietà e dedizione nell’ aiutare le popolazioni.

“Il Friuli ringrazia e non dimentica”.