PASIAN DI PRATO : PIANO COMUNALE EMERGENZA-SCUOLE

Pasian di Prato-scuole
11/5/2017
Palmanova (UD)

Venerdì 5 maggio,presso l’auditorium di Pasian di Prato, davanti a una numerosa platea di docenti e personale Ata dell'istituto scolastico comprensivo di Pasian di Prato, è stato presentato il piano comunale di emergenza con particolare riguardo per la  disciplina, ruoli e compiti in caso di calamità interessanti l’ambiente scolastico

L’incontro voluto dall’ Amme. Comunale in particolare dal Sindaco, dall’ Assessore alla Protezione Civile e dall’ Ufficio tecnico che ne ha curato la redazione, si è inserito in un precedente incontro con la Dirigente dell’ Istituto Comprensivo prof. Ferrari per meglio far conoscere l’interconnessione dei piani di sicurezza-evacuazione delle scuole del territorio e il piano Comunale. Coadiuvati da un Funzionario della protezione civile della Regione che ha illustrato come i due piani debbano trovare sinergie di risposta in situazione di emergenza che coinvolgano edifici rilevanti ( come tali le scuole sono inserito nel Piano Comunale).  E’ la prima volta, come sottolineato dal Funzionario stesso che un lavoro così capillare viene portato a conoscenza di tutto il personale scolastico che in questo contesto ha potuto prendere nota di quali procedure il Comune abbia predisposto al fine di garantire un sicuro supporto alla popolazione  ed in particolare a collegare l’operatività del Centro Operativo Comunale e la popolazione scolastica scolastica in caso di eventi calamitosi e non che possano interessare gli edifici scolastici.

Il Sindaco Andrea Pozzo ha ringraziato i volontari, i molti docenti presenti, la dirigente Carla Ferrari e Giorgio Visintini  “per il supporto che hanno fornito nella predisposizione di un documento che porta sicurezza nelle nostre scuole” partecipando della sua compiacenza che il Comune di Pasian di Prato ha fatto la sua parte dando dimostrazione di un elevato  livello di capacità di gestione delle emergenze in caso di calamità. Come è stato illustrato nel corso dell’ incontro, la capacità del COC (Centro Operativo Comunale) di interagire nelle situazioni di emergenza fra le varie Funzioni che lo compongono, e la prontezza ad attivarsi in qualsiasi istante per dare risposte immediate e assumere decisioni fondamentali quando il fattore tempo diviene fondamentale.

L’Assessore ed il Sindaco hanno concluso ricordando che non a caso l’incontro ricadeva nel 41° anniversario del terremoto del 1976 a significare che in questo tempo molto si è fatto per la sicurezza dei cittadini e che comunque è un invito a “non dimenticare”».