eliminare, contenuto sintetizzato in "come diventare volontario", la parte documentale può essere inserita nella sezione loggata

La Protezione civile della Regione  ha in corso un contratto di assicurazione a favore degli operatori di protezione civile articolato in tre polizze:

  1. polizza INFORTUNI 

  2. polizza RCT

  3. polizza TUTELA LEGALE

I soggetti assicurabili

Volontari e funzionari della Protezione civile che hanno partecipato ad Eurosot 2005, esercitazione svoltasi in Sicilia dal  13 al 16 ottobre 2005.

Gli operatori del Sistema regionale di protezione civile di cui la Protezione civile della Regione dispone per lo svolgimento delle suddette attività sono rappresentati da diverse tipologie di risorse umane:

  • i dipendenti dell'Am- ministrazione regionale

  • i dipendenti degli Enti locali o consorziali, impiegati in attività di protezione civile

  • i volontari, appartenenti ai Gruppi comunali o ad Associazioni di volon- tariato di protezione civile, regolarmente iscritti al Registro regionale del volontariato di protezione civile, di cui all'art. 30 della LR 64/86.

L’Amministrazione regionale, ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lett. f), della L.R. 64/1986, è autorizzata a sostenere gli oneri relativi alle coperture assicurative a favore dei operatori di protezione civile sopra descritti , ed in virtù di questa legge sin dal 1994 sono state stipulate apposite polizze assicurative per la copertura degli operatori di protezione civile contro i rischi da infortuni e da responsabilità civile.

Attività assicurabili

 Le attività assicurabili ai sensi delle polizze in oggetto, suddivise nelle tipologie previste dalle polizze stesse, sono:

  • Attività di prevenzione;

  • Addestramento e formazione;

  • Esercitazione;

  • Emergenza;

  • Emergenza AIB;

  • Attività di supporto di protezione civile richieste dal Sindaco;

  • Attività di protezione civile “ope legis”.

SI PRECISA CHE

Comune di Erto e Casso: esercitazione di Antincendio Boschivo


 

L’antincendio boschivo rientra nelle competenze della protezione civile e pertanto le attività, di cui alle sopraccitate lettere, svolte in ambito di antincendio boschivo sono da ritenersi a tutti gli effetti attività di protezione civile e come tali devono essere gestite anche relativamente all’attivazione della copertura assicurativa.

 

L’attivazione della copertura assicurativa avviene esclusivamente tramite la compilazione del Registro cronologico on-line e, per quanto riguarda le Associazioni di volontariato, presso la Protezione civile della Regione stessa.  La compilazione deve avvenire secondo le modalità indicate nella circolare.

RICORDARE CHE...

La compilazione del Registro cronologico non garantisce comunque la copertura assicurativa dei volontari qualora gli stessi vengano utilizzati per svolgere attività non rientranti tra quelle indicate nella circolare. Si invita pertanto i Sindaci, i Responsabili comunali, i Presidenti delle Associazioni di volontariato di protezione civile ed i Volontari ad assumere con attenzione i contenuti della circolare (vedi Documenti).

Comunicazioni operative obbligatorie

Per ogni tipologia di attività, sono previste determinate comunicazioni operative, descritte nella circolare: tali comunicazioni devono precedere la compilazione del Registro cronologico ufficiale e sono necessarie al fine di permettere la supervisione ed il coordinamento, da parte della Protezione civile della Regione, delle attività di protezione civile svolte dai Gruppi comunali o dalle Associazioni di volontariato.

 ATTENZIONE

 Le comunicazioni operative obbligatorie talvolta non vengono effettuate per le attività di supporto di protezione civile richieste dal Sindaco: è invece importante osservare queste procedure in quanto spesso le attività che i volontari fanno rientrare in questa tipologia non sono strettamente attività di protezione civile e quindi non possono essere assicurate con le polizze sottoscritte dalla Protezione civile della Regione. Non osservare le procedure ed i tempi richiesti, non consente alla Protezione civile della Regione  di  informare in tempi utili gli operatori che per determinate attività  non saranno coperti da assicurazione.

Al fine di facilitare l’adempimento delle suddette comunicazioni, nell'area modulistica sono a disposizione i moduli necessari.

Le procedure di denuncia

Denuncia infortunio

Denuncia RC

aaa