eliminare, contenuto sintetizzato in "come diventare volontario"

Uno degli obiettivi della Protezione civile della Regione è la tutela dei Volontari in quanto risorsa essenziale del Sistema regionale di protezione civile. La  Legge Regionale n. 64/1986 prevede che l’Amministrazione regionale sostenga gli oneri relativi alla copertura assicurativa dei volontari nell’espletamento delle attività in cui sono chiamati ad operare (attività di prevenzione, addestramento e formazione, esercitazione, emergenza e rischio di emergenza, ...)e le spese mediche e di controllo sanitario dei volontari.

Conseguentemente la Protezione civile della Regione  ha in corso un contratto di assicurazione a favore degli operatori di protezione civile con l’Unipol Assicurazioni, articolato in tre polizze:

  1. una polizza infortuni (Unipol Assicurazioni);

  2. una polizza responsabilità civile verso terzi (Unipol Assicurazioni);

  3. una polizza tutela legale (Roland Assicurazioni).

Inoltre, la Giunta Regionale con la delibera 23 dicembre 2005, n°3351 ha autorizzato l’avvio della prima fase del monitoraggio sanitario rivolto agli operatori di protezione civile appartenenti alle organizzazioni di volontariato costituite dai Gruppi comunali di protezione civile e dalle Associazioni di volontariato iscritte nell’elenco di cui all’articolo 30 della L.R. 64/1986.

Infine al lavoratore legittimamente impiegato come volontario si applica quanto previsto dalla legislazione nazionale ed in particolare dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 194/2001 (documentazione per rimborsi ai datori di lavoro).